TRILOK GURTU BAND IN SPELLBOUND – World Of Trumpets

Varie



Trilok Gurtu: un percussionista di livello internazionale, alle soglie dei 60 anni. Il suo stile, profondamente radicato nella tradizione indiana combinata con elementi jazz e rock, ne hanno fatto unn maestro affermato della World Music.
Le tradizioni musicali del mondo occidentale e orientale sono sempre state strettamente collegate fra di loro attraverso l’improvvisazione del percussionista Trilok Gurtu. Sin dall’avvento della scena musicale post-bop jazz, la padronanza dello strumento di Gurtu non è mai passata inosservata.
Trilok Gurtu è stato cinque volte vincitore del Downbeat Critics Poll come migliore percussionista, e candidato al Best Artist Asia/Pacific per i BBC World Music Awards. È nato a Bombay da una famiglia di musicisti e ha iniziato a suonare all’età di 6 anni. Gurtu lascia definitivamente l’India nel 1976 per seguire il trombettista Don Cherry in un memorabile tour europeo. Tra il 1984 e il 1988 – trasferitosi ad Amburgo, dove tutt’ora risiede – si unisce agli Oregon di Ralph Towner.

Nel 1988 incontra John McLaughlin, col quale inizia una lunga e fruttuosa collaborazione. Nell’estate del ‘93 apre, con il suo nuovo progetto-trio “The Crazy Saints”, alcune date di Joe zaminul e Pat Metheny. Sempre con la stessa formazione, Gurtu, gira il mondo e partecipa a numerosi festival.
Il suo ardente senso del ritmo e il suo approccio eclettico hanno attirato una lunga serie di collaborazioni con artisti di fama internazionale, fra cui John McLaughlin, Joe zawinul, Jan Garbarek, Don Cherry, Pat Metheny, Phoroah Sanders, Dave Holland e con molti musicisti da India, Africa e altre paesi. Da una vita di musica e tournée, Trilok ha donato al suo pubblico undici album e innumerevoli apparizioni in tutto il mondo.
In Europa, Jazz Magazine e Straight No Chaser hanno affermato che “la sua musica ha una qualità trascendentale e rimuove gli ostacoli che si trovano tra musica occidentale e orientale”.

I commenti sono chiusi

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, archivio.teatrosocialecomo.it utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi